Sei Mamma è il magazine per le mamme e i loro bambini.
Salute e benessere, scienza e medicina, in collaborazione con il Centro Medico Buonarroti di Milano, e poi costume e società, ma anche...

Benvenuti su seimamma.it il Magazine pensato per le mamme. Dal concepimento alla nascita, e poi dagli 0 ai 6 mesi, e poi dai 6 mesi ai 3 anni. Seimamma.it ti accompagna, con notizie utili....

Article

Zuppa di legumi con guanciale

Ricetta per 3 persone
Oggi propongo una variante della classica zuppa di legumi aggiungendo due ingredienti tipicamente romani che, oltre ad essere gustosi, guarniscono il piatto rendendolo originale e colorato.
Quello che vi serve per realizzare questo piatto caldo e nutriente è facilmente reperibile in tutti i supermercati e gli ingredienti basici li avrete sicuramente già a portata di mano.
 
Consiglio:
 
Per velocizzare la preparazione consiglio di acquistare un mix di legumi che non richieda l’ammollo, in questo modo il vostro piatto sarà in tavola fumante dopo circa un’ora dalla preparazione.
 
Ingredienti:
 
Olio di oliva
1/2 cipolla bianca
1 spicchio d’aglio
1 carota
1 costa di sedano
1lt circa di brodo vegetale (1 dado è sufficiente)
Mix di legumi 350g circa (ad esempio: lenticchie, fagioli misti, fave, ceci, orzo)
Guanciale 100g circa
Pecorino romano a piacimento
1/2 bicchiere di vino bianco
1 rametto di rosmarino
Sale e Pepe
 
Preparazione:
Per iniziare scaldate un filo d’olio in un tegame a bordo alto e aggiungetevi mezza cipolla tritata e uno spicchio d’aglio intero. Una volta ammorbidita la cipolla, aggiungete una costa di sedano, una carota tritata e un rametto di rosmarino. Fate soffriggere per qualche minuto a fuoco medio senza bruciare gli ingredienti e aggiungete il mix di legumi. Mescolatelo insieme al soffritto per circa un minuto, alzate la fiamma e sfumate con il vino bianco.
È arrivato il momento di versare il brodo vegetale che avete preparato a parte. Portate a ebollizione, socchiudete con il coperchio e lasciate andare a fuoco medio/basso per circa 40 minuti.
A questo punto prepariamo il guanciale e le scaglie di pecorino afettate il guanciale a striscioline di circa mezzo cm di larghezza, eliminando la parte di cotenna se presente. Rosolatelo in una padella antiaderente, non c’è bisogno di aggiungere olio o burro. Quando sarà croccante spegnete il fuoco, scolate il grasso e mettetelo da parte.
Ora andiamo a prepare le cialdine di pecorino che ci serviranno per guarnire il piatto e al tempo stesso dare un tocco di gusto in più.
Prendete la teglia del forno e appogiatevi sopra la carta forno, grattuggiate abbondantemente del pecorino e aiutandovi col cucchiaio formate un cerchio di circa 20/25 cmq di diametro.
Fate in modo che lo strato sia omogeneo e non ci siano troppi buchi, altrimenti sarà difficile ottenere delle cialde intatte. Mettete la teglia nel forno a 180° e fate andare finchè il pecorino non sarà fuso e leggermente dorato. A questo punto toglietelo dal forno e lasciate raffreddare.
Ultimata la cottura della zuppa potete provvedere all’impiattamento.
Formate le porzioni di zuppa utilizzando un piatto fondo o ancora meglio delle piccole terrine.
Staccate la vostra cialda dalla carta forno con delicatezza, aiutatevi con la lama di un coletto facendola passare tra la cialda e la carta forno. Tagliatela a piacimento utilizzando una forbice e  ricavatene un pezzetto per porzione.
Siamo giunti alla fine!
Inserite la cialda in obliquo nella vostra zuppa e come ultima cosa appoggiatevi le striscioline di guanciale croccante…Vi sentirete dei piccoli chef!
Servite in fretta poichè la cialda tenderà ad ammorbidirsi col calore della zuppa.
 
 
Ricapitolando:
 
1) Preparate il soffritto con cipolla sedano e carota
2) Aggiungete il mix di legumi e sfumate col vino bianco
3) Aggiungete il brodo vegetale e fate sobbollire per circa 40 minuti
4) Rosolate il guanciale, scolate il grasso e conservate a parte le striscioline
5) Preparate le cialdine di pecorino grattuggiato
6) Impiattate e servite